giovedì 27 ottobre 2011

Fame di ...

Dopo i black-bloc e la pioggia, un megastore paralizza Roma
Roba da non crederci. Neppure se fossero ad una distribuzione di generi alimentari dopo un olocausto.
A volte mi chiedo se il genere umano abbia qualche speranza di futuro.
8000 individui paralizzano una città non andano a lavoro per avere qualche sconto su beni non essenziali. Che poi solo un centinaio hanno avuto qualcosa.
Il pensiero associativo va alle mandrie e ai greggi.

1 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails