lunedì 21 maggio 2012

Tutti investigatori

Venti anni di televisione e di Porta a Porta ci hanno rincretinito totalmente.

Se prima eravamo un popolo di allenatori di calcio, oggi siamo un popolo di magistrati e investigatori.
Perchè, su quanto accaduto a Brindisi, tutti devono prendersi il diritto o sentirsi il dovere di parlare di mafia, terrorismo, eversione, destra, sinistra e tutto il resto, ancora prima che gli investigatori ufficiali arrivino sul posto?
Io ho solo sentito un'enorme tristezza per i genitori di quella scuola e della ragazza in particolare.
Per il resto, lasciare tranquillità a chi sa fare il proprio mestiere è la cosa migliore da fare.

2 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails