venerdì 27 luglio 2012

C'è bisogno di asili nido

Che la frequenza degli asili nido per i bambini dal primo al terzo anno di vita sia importante, lo penso da sempre.
Sopratutto al nord Italia, gli asili nido sono l'unica alternativa per l'organizzazione familiare quando entrambi i genitori lavorano, ma forse è il caso di iniziare a vedere gli asili nido non come un parcheggio, ma come un luogo dove i bambini iniziano a socializzare.
Ho sempre sentito dire dalle insegnanti della scuola materna di trovare notevoli differenze tra bambini provenienti da asili nido e bambini cresciuti in famiglia fino a quel momento. L'ingresso a tre anni in un ambiente di gruppo con le prime regole e con i primi rapporti con estranei è un evento affrontato con maggiori difficoltà dai bambini che lo fanno per la prima volta.
E' vero che spesso gli asili nido sono "fonte" di malattie per i bambini che lo frequentano, ma probabilmente anche questo deve essere visto positivamente. Vivere in una campana di vetro familiare fatta di eccessive protezioni non è l'ambiente ideale per uno sviluppo futuro.
Anche questo articolo espone un lato positivo della frenquenza degli asili nido, facendo notare quanto sia scarsa i Italia l'offerta: Gli asili nido fanno bene ai futuri studenti ma in Italia sono troppo pochi.

1 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails