sabato 9 maggio 2009

Maroni Ministro fuorilegge

Nei giorni scorsi 3 barconi con 227 immigrati, tra cui 40 donne, sono stati avvistati nel canale di Sicilia. In nottata delle motovedette italiane hanno abbordato gli scafi e li hanno condotti in Libia. Il Ministro dell'Interno Maroni ha esultato come per una vittoria raggiunta.
Rimpatriare dei migranti senza nemmeno identificarli né permettere loro l’accesso alle procedure sul diritto d'asilo è un comportamento ILLEGALE al di fuori di ogni legislazione nazionale ed internazionale. Già nel 2005, la Corte Europea dei diritti umani aveva condannato le procedure del rimpatrio forzato disposte dal Governo italiano. L’allontanamento di queste persone dall’Italia, senza aver dato loro un minimo di assistenza medica a terra, è inoltre contrario ai principi umanitari, se si tiene conto che queste persone hanno effettuato un viaggio lungo e pericoloso, in condizioni estreme, per giungere in prossimità delle nostre coste. Ancora più grave è la decisione di rimpatriarli verso un paese come la Libia, che, come noto, non aderisce alla Convenzione di Ginevra sui Rifugiati del 1951. Una decisione che potrebbe tradursi in una seria minaccia per la vita di queste persone.
Medici Senza Frontiere che è presente a Lampedusa dal 2002 per fornire assistenza agli immigrati che sbarcano sull’isola, ha potuto verificare nel corso degli ultimi anni, un aumento tra i migranti che giungono sull’isola di categorie vulnerabili (donne e bambini) e di persone provenienti da Paesi in guerra e quindi con tutti i diritti internazionali di fare richiesta di diritto d’asilo.
Il Governo italiano ha mandato i 227 migranti al massacro in un paese che ne farà quel che vuole, li torturerà e alcuni verranno anche uccisi. Grande risultato storico di cui VERGOGNARSI tutti. Le testimonianze di alcune donne “più fortunate” che dalla Libia sono scappate possono essere viste qui.

Aggiornamento del 10/05/2009: altre 240 persone respinte in Libia senza riconoscimento e assistenza sulla nostra coscienza. Non su quella di Maroni che non ha coscienza.

4 commenti:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails